Ghetto makeover

Bauleni è un compound alla periferia di Lusaka, capitale dello Zambia. Il compound nasce prima degli anni settanta come insediamento umano illegale e come tale è privo di servizi basilari. È quell’area in cui la bellezza c’è ma ben nascosta, latente e paziente, in attesa di emergere. La In&out of the Ghetto crede che il muro invisibile che separa i compound dal resto della città debba essere abbattuto. È tempo di rendere il compound un posto per tutti, più accogliente, sia per chi ci abita e sia per chi ne sta fuori e non lo conosce

Il progetto Ghetto Makeover è stato pensato con amici che hanno a cuore le realtà sociali del compound, e vogliono dare il loro contributo in termini di sviluppo.

Si tratta di dipingere, colorare le case di Bauleni, per renderlo unico, per promuovere circoli virtuosi in grado di motivare gli abitanti e prendere parte alla riqualificazione della loro comunità. Il progetto è partito e i primi benefici si sono già resi visibili.

Infatti, i proprietari delle case dipinte, hanno subito intonacato i muri e messo in atto lavori di cura prima assenti.

Più persone si coinvolgeranno, a livello di associazionismo, compagnie private e volontari, più veloce e effettivo sarà il progetto.

Lo scopo è anche quello di rendere Bauleni, una solta di progetto pilota da estendere in altre arre della città. Il compound potrebbe diventare un’attrazione turistica, che gestita in modo etico e rispettoso, può portare benefici a tutta la comunità, in termini di investimenti in servizi, migliorare il livello di vita, in termini economici e opportunità lavorative.

Con questo sviluppo dal basso, si auspica un’attenzione particolare da parte delle istituzioni, rendendo la situazione di Bauleni una priorità sulle agende delle politiche di sviluppo del paese. La bellezza che salva una comunità… La bellezza che salva il mondo!